Vitamina D3, dosaggio bambini, ossa, denti

  • Piccole perle contenenti 5 µg (200 UI) di vitamina D3, adatte per i bambini di età superiore ai 2 anni
  • Assicura una buona biodisponibilità poiché la vitamina D è liposolubile
  • La vitamina D è fondamentale per l'assorbimento del calcio
  • Necessaria per la normale crescita e sviluppo delle ossa nei bambini
  • Gelatina halal e kosher certificata
  • Prodotto sotto il controllo farmaceutico danese

D-Perle

Pharma Nord

40 cps.

€5.90

Categorie correlate

[Bambini & gravidanza|, Cervello & memoria|, Denti & gengive|, Muscoli & allenamento|, Ossa & articolazioni|, Sistema immunitario & antiossidanti|, Vitamine|]
Stampa pagina
Informazioni nutrizionali: Dose giornaliera (2 cps):   % VNR*
Vitamina D3 10 µg   200%

* Valori Nutritivi di Riferimento.

Info prodotto

Modalità d’uso:
1-2 capsule al giorno, da assumere in concomitanza con uno dei pasti principali.
Non superare le dosi raccomadate per l’assunzione giornaliera.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Peso netto: 40 capsule = 7 g

Ingredienti:
Olio di oliva.
Capsula: Gelatina alimentare.
Umidificante: Glicerolo, Acqua distilata.
Colorante: Carbonato di calcio, Riboflavina.
Vitamina D3: Colecalciferolo.

Conservazione:
Conservare a temperatura ambiente in luogo asciutto e non esposto alla luce solare diretta. Tenere fuori dalla portata  dei bambini al di sotto dei tre anni.

Cosa sono le D-Perle?

Le D-Perle sono capsule molli gelatinose ognuna contenente 5 µg di vitamina D3. La vitamina D è liposolubile, pertanto è disciolta in olio d’oliva spremuto a freddo.

Cos’è la vitamina D?

Come le altre vitamine, la vitamina D è essenziale. Ci sono diversi tipi di vitamina D, ma le due forme più importanti sono la D2 (ergocalciferolo) e la D3 (colecalciferolo). La vitamina D3 viene sintetizzata dalla pelle quando si è esposti a quantitativi sufficienti di luce solare o ad altri tipi di raggi UV. La vitamina D derivante dalla luce solare è un’efficace fonte di vitamina D, ma viene prodotta solo quando il sole è alto nel cielo. In molte parti d’Europa, questo accade solo nel periodo estivo pertanto è possibile produrre livelli sufficienti di vitamina D solo durante questo periodo dell’anno.

La vitamina D2 può essere assunta solo attraverso la dieta e viene prodotta da certi funghi e da certe piante quando vengono esposti alla luce ultravioletta. Per diventare biologicamente attive, sia la vitamina D2 che la vitamina D3 richiedono un’attivazione successiva nel fegato e nei reni. Si è sempre ritenuto che entrambe le forme di vitamina D fossero ugualmente efficaci per l’organismo, tuttavia, a seconda del metodo di misurazione utilizzato, la vitamina D3 risulta, con una percentuale compresa tra il 56 e l’87%, più efficace della vitamina D2 nell’aumentare i livelli ematici di vitamina D. Inoltre, la vitamina D3 viene immagazzinata nel tessuto adiposo tre volte più efficacemente rispetto alla vitamina D2.*

* Heaney RP, et al. Vitamin D3 Is More Potent Than Vitamin D2 in Humans. J Clin Endocrinol Metab 2010.


I bambini e le persone residenti in case di cura richiedono più vitamina D rispetto agli adulti.

La vitamina D espleta una serie di importanti funzioni per il corpo. Per esempio, è risaputo che la vitamina D:

  •  è importante per la normale divisione cellulare
  •  aiuta nella formazione e nel mantenimento in buona salute di ossa e denti
  •  è importante per l’assorbimento e l’utilizzo di calcio, fosforo e per le normali concentrazioni di calcio nel siero
  •  è importante per un sistema immunitario normale e sano. E’ inoltre in grado di normalizzare le infiammazioni e favorire la cicatrizzazione delle ferite



Buone fonti di vitamina D

La vitamina D si trova in diversi tipi di alimenti e alcune delle migliori fonti sono:

  • uova
  • fegato di merluzzo
  • pesce azzurro
  • oli
  • burro
  • avocado

Gli integratori di vitamina D sono generalmente consigliati

  • Bambini di età compresa tra 0 – 2 anni (vitamina D in gocce)
  • Donne in gravidanza
  • Bambini e adulti con la carnagione scura
  • Bambini e adulti che indossano abiti coprenti durante il periodo estivo
  • Persone che non trascorrono molto tempo all’aperto durante il giorno o che, in generale, evitano la luce solare
  • Residenti nelle case di cura
  • Persone oltre i 70 anni d’età
  • Chiunque che, indipendentemente dall’età, sia esposto ad un maggior rischio di osteoporosi


Si consiglia ai vegani ed ai vegetariani di seguire le linee guida ufficiali per l’esposizione al sole e possibilmente di assumere un integratore di vitamina D durante il periodo invernale.

I livelli ematici di vitamina D possono essere determinati mediante prelievo sanguigno che misuri la 25- idrossivitamina D (25-(OH)D) espressa in nmol/l. Lo stato della vitamina D viene classificato come segue:

  •   <12 nmol/l: carenza grave
  •  12-25 nmol/l: carenza
  •  25-50 nmol/l: insufficienza
  •  >50 nmol/l: sufficienza
  •  75-150 nmol/l: livello ottimale in soggetti con fragilità ossea e pazienti con malattie renali
  •  >ca. 200 nmol/l: rischio di overdose

   > = maggiore di
   < = minore di

Per individui sani e normali, non vi è alcuna necessità immediata di misurare i livelli ematici di vitamina D. E’ tuttavia consigliabile, per taluni gruppi, valutare il proprio stato di vitamina D.

Per esempio, le persone con sintomi clinici da carenza di vitamina D o coloro i quali abbiano uno stile di vita che dia motivo di credere che ne siano carenti trarranno beneficio controllando il proprio stato.

Oltre ai già noti fattori che limitano la produzione di vitamina D, come la mancanza di luce solare e una dieta povera, si possono aggiungere anche cause più sottili come ad esempio l’assunzione di alcuni tipi di farmaco che possono incidere sull’assorbimento di vitamina D, aumentando in tal modo la necessità di questo particolare nutriente.

  • Codice in farmacia: 931588762