Italy | Select other Country

Pura vitamina K2 per le tue ossa

Avrete probabilmente già sentito parlare delle D-Perle. Ora, stiamo introducendo le K-Perle, piccole capsule gelatinose facili da deglutire che contengono vitamina K2 pura disciolta in olio di oliva spremuto a freddo.

Molti dei nostri clienti hanno sentito parlare od hanno letto della vitamina K2 e delle sue molte funzioni, tra cui la sua influenza sul calcio del nostro corpo, ed hanno richiesto una preparazione a base di vitamina K2. Siamo finalmente in grado di esaudire questo desiderio, e siamo orgogliosi di presentarvi il nuovo integratore di Pharma Nord, che contiene 75 microgrammi di pura vitamina K2 in ogni capsula. 
 

Vitamina K, coagulazione e benessere delle ossa

Le autorità sanitarie riconoscono due principali effetti di qualsiasi tipo di vitamina K. Il primo è il suo ruolo nel supportare la normale coagulazione del sangue, in cui la vitamina K è coinvolta nell’attivazione di vari e numerosi fattori per la coagulazione, mentre il secondo effetto è relativo al mantenimento di un normale stato del tessuto osseo.

Perché si parla così tanto di vitamina K2? 

Quando l’argomento è il mantenimento di un normale tessuto osseo, la vitamina K2 diventa particolarmente importante. La vitamina K2 ha la capacità molto speciale di incanalare il calcio proveniente dall’alimentazione e dai depositi di calcio esistenti nei vasi sanguigni e di andare ad integrarlo nelle ossa.

Questo succede nel momento in cui si inizia ad assumere la vitamina K2, anche se, per poter ottenere un effetto misurabile sul tessuto osseo, bisogna assumere quotidianamente un’integrazione di vitamina K2 per qualche anno.

Didascalia: Una illustrazione semplificata di come il calcio viene trasportato dagli alimenti alle nostre ossa, aiutato dalla vitamina K2. Come si vede, la vitamina K2 trasporta il calcio proveniente dal cibo e dai depositi nel corpo trasferendolo nei tessuti ossei. 

Altrettanto importante per le ossa quanto la Vitamina D

L’osso è un tessuto vivo, che si distrugge e si riforma in un circolo continuo. Le cellule che riformano l’osso si chiamano osteoblasti e producono alcune proteine importanti per la mineralizzazione dell’osso. Gli osteoblasti dipendono in grande misura dalla vitamina K, e sono anche stimolati dalla vitamina D. Le cellule che distruggono l’osso sono chiamate osteoclasti, e la vitamina K è necessaria per frenare la loro azione deteriorante sull’osso.
 

Diversi tipi di vitamina K

Ci sono diversi tipi di vitamina K: K1, K2 e K3.
Le vitamine K1 e K2 sono liposolubili, mentre la vitamina K3 è idrosolubile.

  • La K1 (fillochinone) si trova nelle verdure ed in alcuni oli. La forma più comune di vitamina K che si trova negli integratori è la K1

  • La K2 (menachinone) viene prodotta in piccole quantità dai batteri nell’intestino crasso

  • La K3 (menadione) è un composto sintetico simile alla vitamina K 


La vitamina K2 lavora più a lungo

 

Le vitamine K1 e K2 vanno bene per mantenere la normale coagulazione del sangue, ma la K2 è più efficace per quanto riguarda l’attivazione di certe proteine chiamate osteocalcina e MGP, e pertanto funziona meglio per mantenere in buono stato i tessuti ossei. E’ proprio per mezzo di queste proteine che la vitamina K2 aiuta ad incanalare il calcio proveniente dall’alimentazione e dalle pareti dei vasi sanguigni nel nostro tessuto osseo. La ragione per cui la vitamina K2 va meglio per questo compito è che rimane più a lungo nel corpo rispetto alla vitamina K1 e quindi ha più tempo per svolgere queste diverse funzioni prima di venire eliminata

Diversi tipi di vitamina K2

Ci sono anche diversi tipi di vitamina K2, che vengono distinti dal prefisso MK, abbreviazione di menachinone. L’MK è seguito da un numero (ad esempio MK-4 o MK-7), che rappresenta il numero di unità isopreniche della catena laterale attaccata all’anello di chinone della vitamina K2. 



Vitamina K2 – il fattore mancante

Il fattore più importante per mantenere un normale tessuto osseo è il semplice esercizio quotidiano.

Anche l’alimentazione è importante, e richiede la presenza di diverse vitamine e minerali, non solo del calcio e della vitamina D. In questo senso, la vitamina K2 è considerata il fattore mancante. Ecco la lista delle sette vitamine e minerali più importanti per la salute delle ossa:

  • Magnesio
  • Calcio
  • Vitamina D
  • Manganese
  • Vitamina K2
  • Vitamina C
  • Zinco

 

La storia della vitamina K

Nel 1929 il biochimico danese Henrik Dam scoprì un fattore liposolubile che causava la coagulazione nei polli che erano stati nutriti con una dieta ad altissimo contenuto di grassi. Nel 1935, Dam descrisse questo fattore come vitamina K (K sta per “koagulation”, il termine tedesco e  danese che vuol dire coagulazione)

Pochi  anni dopo, il biochimico americano Edward Adelbert Doisy mappò la struttura chimica  della vitamina e riuscì a produrla sinteticamente. Nel 1943, ai due scienziati fu riconosciuto il Premio Nobel per le loro scoperte.
 

Leggi di più su K-Perle qui


Lo sapevate che 

  • Il sangue non coagula in maniera eccessiva se si assume troppa vitamina K sotto forma di integratore?

  • Chi sta assumendo un farmaco anticoagulante non dovrebbe prendere integratori di vitamina K?

Altre notizie