Italy | Select other Country

Pubblicato ampio studio - Q-Symbio - con Q10 prodotto da Pharma Nord:

Pubblicato ampio studio con Q10 prodotto da Pharma Nord:
I risultati rivoluzionari ottenuti nella cura con il coenzima Q10 danno nuove speranze ai pazienti cardiopatici:

La rivista specializzata Journal of the American College of Cardiologi (JACC) ha recentemente pubblicato i risultati di un ampio studio clinico internazionale condotto su pazienti cardiopatici denominato Q-Symbio. Lo studio è stato presentato per la prima volta nell’ambito di un importante congresso di cardiologia svoltosi a Lisbona, ed è risultato in seguito essere lo studio più citato al Congresso.

Responsabile di questo studio, che si è svolto in diverse strutture ospedaliere di Danimarca, Svezia, Polonia, Austria, Ungheria, Slovacchia, Malesia, Australia ed India, è il dottor Svend Aage Mortensen, medico primario presso il Copenhagen University Hospital. Il dottor Mortensen ritiene che il Q10 entrerà a far parte dei futuri trattamenti somministrati ai pazienti che mancano di questa sostanza naturale, normalmente sintetizzata dall’organismo ma la cui produzione si riduce con l’avanzare dell’età.

Il fatto che una rivista stimata come lo JACC abbia deciso di pubblicare lo studio rappresenta, secondo il dottor Mortensen, una vera e propria svolta, in quanto trattasi di una delle pubblicazioni più influenti nel mondo della cardiologia. La pubblicazione su JACC esalta gli eccezionali risultati ottenuti grazie al trattamento con Q10.

Pharma Nord vende il Q10 utilizzato nella ricerca in una formulazione denominata Q10 Gold, acquistabile in farmacia (anche senza ricetta medica).

I professionisti scelgono Q10 Gold:
Il Q10 di Pharma Nord è stato scelto per lo studio Q-symbio in quanto questo preparato di Pharma Nord è da molti anni prodotto di riferimento ufficiale per l’Organizzazione Internazionale del Coenzima (ICQA) Q10 ed è stato impiegato in oltre 100 studi pubblicati. Il prodotto ha dimostrato di avere una buona bio-disponibilità, una elevata efficacia ed un profilo di sicurezza confermato dai dati raccolti in quasi 25 anni di utilizzo.

Assumete lo stesso Q10 usato nello studio: l’Ubichinone
Il coenzima Q10 esiste in due forme: il Q10 Ubichinone (forma ossidata) ed il Q10 Ubichinolo (ridotto). Entrambe le forme sono naturalmente presenti nei mitocondri, le ”fabbriche” di energia delle cellule, ove il Q10 cambia continuamente di forma, passando da quella ossidata a quella ridotta, processo essenziale affinché il coenzima produca i propri benefici effetti sull’organismo.

Il Q10 di Pharma Nord è disciolto in olio e viene sottoposto ad uno speciale trattamento termico che consente ai cristalli di Q10 di sciogliersi completamente alla temperatura corporea e produrre una miscela uniforme ed omogenea. In questo modo, dopo l’ingestione, l’organismo è in grado di assorbire facilmente e senza sforzo il Q10 contenuto nella capsula.

Ad oggi, quasi tutta la documentazione a supporto della efficacia e della sicurezza di questo coenzima è stata prodotta impiegando la forma ossidata, cioè l’Ubichinone, e questo è il motivo per cui il dottor Mortensen ha scelto di impiegare il Q10 Ubichinone per condurre lo studio Q-symbio.
La forma di Q10, che viene secreta dal fegato, è l’ubichinone ossidato. Anche il Q10 ottenuto tramite l’alimentazione si presenta nella forma ossidata. Di fatto, l’ubichinone ossidato si trasforma in ubichinolo già durante la fase di assorbimento da parte delle pareti intestinali.

Per ulteriori informazioni sul Q-Symbio contattateci