Osteotomia/protesi

Nome: antonello

Domanda:
Mi chiamo Antonello e dopo un incidente all'età di 9 anni mi è stata fatta una osteotomia valgizz. Dopo c.ca trenta anni ne ho rifatta un altra adesso però inizia a darmi dei seri problemi, ovviamente mi sono indirizzato alla protesi. Adesso ho molti dubbi perchè il mio ortopedico mi dice che non può fare una protesi ma un reimpianto, adducendo la motivazione che queste due osteotomie valgono come una prima protesi. Il ragionamento è questo io ho 46 anni la vita media di una protesi è di c.ca 10 - 15 anni, quindi se la matematica non mi inganna 56 - 60 anni e poi un'altra per un'altra decina d'anni cioè a 70 anni non esiste altro sistema se non l'immobilità dell'arto. Ovviamente fermo restando che vada tutto bene e che le protesi tengano. Ora mi domando ma sarà mai possibile con tutto quello che si sente sulla medicina moderna che sia davvero così ?

Risposta:
Caro Signore, è veramente spiacevole sentire che in epoca recente ( 30 anni tutto sommato lo sono per l'ortopedia) non si sia trovata altra soluzione per un problema infantile che un'osteotomia. I dati che Lei fornisce non sono certamente esaustivi per dare un parere sulla situazione attuale nè sul suo caso all'età di 9 anni: non possiamo escludere, nè affermare, che le indicazioni ai due interventi di osteotomia fossero corrette. In ogni caso ricordiamo che le  protesi moderne, campo questo in continua evoluzione, hanno una durata sempre maggiore, che può arrivare anche ai 25-30anni. Sappia comunque che la valutazione di un Medico esperto in Medicina Manuale Osteopatica potrebbe trovare una soluzione, magari parziale, ai suoi problemi...non esiste solo la chirurgia ortopedica! Può consultare il sito SIMeMM per ulteriori informazioni.

Cordiali Saluti
 
Comitato scientifico del SIMeMM
www.simemm.org