Dolori alla testa/trattamento medico manuale

Nome: Veronica

Domanda:
Salve, sono Veronica e ho 38 anni, sono 2 anni che soffro di dolori alla testa (retronucali) e dopo vari esami ancora non sono riuscita a scoprire il motivo. Questi dolori mi causano un senso di compressione, costrizione e pesantezza alla testa, nausea, fastidio all' occhio destro e rilassamento degli arti inferiori e superiori. A volte durano per 2-3 giorni con intensità variabile. Ho fatto un esame di angiorisonanza del distretto vascolare intracranico con risultato negativo; poi una tac cerebrale con esito "assenze di patologie in atto"; un' esame di risonanza cerebrale e tronco encefalico con risultato negativo; una radiografia del rachide cervicale e lombare con esito: "Ridotta la fisiologica lordosi cervicale e quella lombare; Note di sclerosi delle limitanti somatiche; Conservata altezza degli spazi intersomatici; Assenza di lesioni ossee a focolaio". Poi una RMN rachide cervicale con esito: "Irregolarità di tipo spondilosico delle limitanti somatiche delle vertebre esaminate, associate ad ipertrofia artrosica delle faccette articolari. Fenomeni degenerativi dei dischi intersomatici esaminati. A livello degli spazi intersomatici C3-C4 e C5-C6 si osservano protusioni discali posteriori mediane che improntano lo spazio sub-aracnoideo anteriore. Il midollo, nel tratto esplorato, presenta normale volume e segnale". RMN lombosacrale con esito: "Irregolarità di tipo spondilosico delle limitanti somatiche delle vertebre esaminate. Regolare volume e segnale dei dischi intersomatici in esame. Cono midollare in sede di normale volume e segnale. Canale vertebrale, nel tratto esplorato, di ampiezza nella norma". Credevo che il risultato della RMN del rachide cervicale era la causa di questi dolori retronucali ma il medico mi ha detto che non è la causa principale e quindi vi chiedo un vostro parere su quale possa essere la causa o quale esame dovrei ancora fare che possa aiutarmi a stare finalmente bene, grazie.

Risposta:
Gentile Signora Veronica, da quello che ci scrive si può concludere che nel suo caso si possano ragionevolmente escludere cause gravi di dolore a livello vertebrale. Tuttavia non sempre le tecniche radiologiche, anche quelle più sofisticate come la RMN, permettono di “evidenziare” la causa del dolore. Questo infatti può essere dovuto a cause funzionali e meccaniche che solo un approfondito esame obiettivo fatto con le mani di un medico esperto in Medicina Manuale-Osteopatia (sottolineiamo un medico!) può dimostrare ed adeguatamente trattare. Il suo mal di testa sembra essere di origine “cervicale”, ma lei non ha bisogno di altri esami strumentali, quelli fatti sono più che sufficienti, piuttosto necessita di un trattamento manuale manu medica in grado di risolvere quelle disfunzioni articolari e muscolari a livello cervicale che perpetuano la sua cefalea. A tal riguardo la invitiamo ad informarsi presso il nostro sito www.simemm.it per reperire lo specialista più vicino a lei.

La ringraziamo per la fiducia.

Cordiali Saluti
 
Comitato scientifico del SIMeMM
www.simemm.org