Pharma Nord   Health News
- per te che vuoi assumerti la responsabilità della tua salute

Gli elementi nutritivi per il tuo sistema immunitario

Un sistema immunitario ben funzionante abbassa il rischio di prendersi un raffreddore o l’influenza. Lo sapevi che un’ integrazione quotidiana di selenio e zinco potrebbe essere una buona idea? Questi due micronutrienti sono essenziali per mantenere il sistema immunitario sempre all’erta.

Un sistema immunitario forte ed efficace è la miglior difesa contro i raffreddori, l’influenza, i microrganismi e le infezioni. Ci sono molti modi per mantenere il sistema immunitario sull’attenti, e mangiare sano è uno di questi. Infatti, alcuni nutrienti, come il selenio e lo zinco, contribuiscono a mantenere il sistema immunitario normale e ben funzionante, pertanto bisognerebbe assicurarsi di assumerli. Un integratore come BioAttivo Selenio+Zinco può risultare parecchio utile.

 

Evitare che i virus si trasformino

Quando si parla di infezioni virali diventa molto importante avere un sistema immunitario forte. Melinda A. Beck dell’Università del Nord Carolina in Chapel Hill ha condotto alcuni studi che mostrano come il virus diventi molto più aggressivo se muta nel corpo. Beck ha dimostrato che i topi, ai quali era stato iniettato un virus generalmente innocuo chiamato Coxsackie virus, sono a rischio molto maggiore di complicazioni se il virus si trasforma. Anche il virus dell’influenza ordinaria del tipo che circola nel periodo invernale può mutare nel corpo.

La popolazione europea è carente di selenio

Il contenuto di selenio nell’alimentazione media europea è basso rispetto alle diete di altre parti del mondo più ricche di selenio, ad esempio gli Stati Uniti. Secondo gli esperti del settore, il nostro apporto di selenio è in genere meno della metà di quanto dovremmo effettivamente prendere per supportare i meccanismo di difesa del corpo dipendenti dal selenio. Il problema è che i terreni agricoli di gran parte dell’Europa sono poveri di selenio. Un modo di affrontare questo problema è quello di aggiungere selenio ai fertilizzanti, in modo da aumentare il contenuto di selenio nei raccolti. La Finlandia lo ha fatto circa 30 anni fa, ed è riuscita ad aumentare lo stato del selenio della sua popolazione. Un altro modo è quello di assumere degli integratori di selenio, ed è quello che sempre più persone stanno facendo per mettersi al sicuro.
 

 

Di quanto ne abbiamo bisogno?

La gente si chiede spesso se sta prendendo abbastanza selenio e zinco, e quanto ne dovrebbe prendere. Se guardiamo i più recenti studi scientifici sul selenio, praticamente tutti i ricercatori concordano che un adulto normale sano ha bisogna di circa 100 microgrammi di selenio al giorno. Per quanto riguarda lo zinco, si ritiene sufficiente un apporto giornaliero compreso tra i 15 ed i 30 mg.

Con BioAttivo Selenio+Zinco, si assumono anche le vitamine A, B6, C ed E, che fanno tutte parte della cosiddetta “rete antiossidante”. Questo cocktail di micronutrienti così fortemente benefici ci aiuta a stare in salute. Altri benefici di BioAttivo Selenio+Zinco:

  • Contiene SelenoPrecise, un lievito di selenio organico brevettato con biodisponibilità superiore. Gli studi documentano che l’88,7% del contenuto di selenio viene assorbito dal sistema digestivo.
  • Contiene zinco gluconato, che rappresenta una buona fonte di zinco con proprietà documentate   
  • Il selenio contribuisce alla normale funzionalità della tiroide ed aiuta a mantenere in buono stato unghie e capelli

Leggi di più su BioAttivo Selenio+Zinco qui